Leeum

Ieri sono stato al Museo d’Arte Leeum, o più correttamente Leeum, Samsung Museum of Art, o ancora più correttamente 삼성 미술관 Leeum, cioè uno dei più grandi e importanti musei privati della Corea del Sud oltre che, penso, il più caro da visitare. Fondato appunto dalla Samsung e inaugurato nel 2004 presenta una collezione impressionante di opere d’arte coreane che spaziano dal periodo dei Tre Regni fino all’epoca contemporanea, oltre a una nutrita selezione di croste capolavori dell’arte contemporanea europea e americana.

Il complesso è diviso in tre ali, ognuna progettata da un diverso architetto di fama mondiale!!!!! (per maggiori dettagli riferitevi al sito del museo, non mi piace aggiungere i collegamenti ipertestuali invano), dedicate rispettivamente all’arte antica, a quella contemporanea e all’educazione artistica. Ogni ala è a sua volta sviluppata su più piani, dove si snoda un percorso organico lungo il quale il visitatore è accompagnato nella fruizione delle numerosissime opere, brillantemente disposte per epoca e/o tema. Niente ammassi apparentemente casuali di lavori all’interno della stessa teca, ma ampio spazio per ogni singolo pezzo, valorizzato al meglio da un’illuminazione attentamente studiata e dall’accessibilità sorprendente.

In sostanza si tratta davvero del museo ideale, non fosse per i 10000 ₩ (won) per l’ingresso a cui se ne sono poi aggiunti altri 4000 per la sala esposizioni temporanee, che a saperlo le video-pagliacciate di Christian Marclay me le sarei anche risparmiato (ma, Marco! Aspetta! È un Celebre, non puoi permetterti di dire cose simili!!!) ma tant’è. Ah, e il sito ufficiale, dove le immagini della galleria possono essere visualizzate esclusivamente con Explorer “per ragioni di sicurezza”, non si può proprio vedere.

In ogni caso se capitate a Seoul una visita al museo è d’obbligo (vi porterà via un pomeriggio abbondante), quindi fateci un salto o, meglio ancora, chiamatemi e per il modico prezzo del biglietto d’ingresso e di una cena decente vi farò da guida.

Funzionerà?

……

……….

OK! Concludiamo con le informazioni utili! Per visitare il Museo Leeum, prendete la metropolitana fino alla stazione Hanggangjin (한강진) sulla linea 6; pigliate l’uscita 1, girate alla prima laterale e costeggiate il museo fino all’ingresso. Dopo la visita potete andare a mangiare nell’area di Itaewon (di cui prima o poi vi racconterò qualcosa), a piedi ci si arriva in dieci minuti.

Vabbè, vi lascio con una selezione di opere belle esposte nel museo, veh!

La saponetta nei bagni del museo

Di solito le coppiette qua fanno le foto con lei che si affaccia in una di quelle aperture e lui le scatta la foto e l'amore trionfa

Un cane meraviglioso

Una vista sull'esterno del museo

Modello di pagoda in bronzo

Giovani ragazze dalla bella chioma si dedicano allo studio

5 Risposte to “Leeum”

  1. AGGIORNATO COLLE FOTO!

  2. carolina Says:

    Che bello ci voglio andare! E poi vorrei che l’amore trionfasse.

  3. Ma l’amore inteso come scala a chiocciola o come ragazzette colle belle pettinature che studiano i libri illustrati?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: